La Cassazione apre alla scarcerazione di Totò Riina: «Tribunale sorveglianza riesamini la richiesta di scarcerazione». La motivazione: “è malato, merita una morte dignitosa”.




Sta facendo discutere in tutto il web italiano la notizia di queste ore secondo cui Totò riina potrebbe finire di scontare la sua pena fuori dal carcere, viste le condizioni precarie di salute. Una sentenza che non è definitiva, ma soltanto un’ipotesi, lo ricordiamo.

Ebbene se la discussione impazza sui social network tra la gente comune e le chiacchere da bar, anche i politici e alcuni personaggi di spicco hanno espresso la loro opinione al riguardo.

Qusta l’opinione di Gasparri: “Riina sta male? Ci sono carceri attrezzate per l’assistenza medica necessaria”. Così su Twitter il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, commentando la sentenza della Cassazione che apre alla possibilità di differimento della pena per il boss mafioso Totò Riina.




Anche Salvini non fa certo giri di parole: “Secondo la corte di cassazione il signor Totò Riina, mafioso assassino condannato a decine di ergastoli, avrebbe diritto a morire dignitosamente e quindi a uscire di galera. Non ho parole”.

A parte i politici anche Rita della Chiesa, figlia del Generale della chiesa, assassinato dalla mafia, ha espresso il suo parere: Penso che mio padre una morte dignitosa non l’ha avuta, l’hanno ammazzato lasciando lui, la moglie e Domenico Russo in macchina senza neanche un lenzuolo per coprirli. Quindi di dignitoso, purtroppo, nella morte di mio padre non c’è stato niente”.

A favore invece di una possibile scarcerazione è Don Ciotti, che ricorda come la giustizia sia diversa dalla vendetta e che la religione cristiana prevede che ogni persona muoia dignitosamente.

E voi? Cosa ne pensate?




http://www.gazzettadelmattino.it/wp-content/uploads/2017/06/Toto_Riina.jpghttp://www.gazzettadelmattino.it/wp-content/uploads/2017/06/Toto_Riina-150x150.jpgAttualitàattualità,pd,politica,riina,salviniLa Cassazione apre alla scarcerazione di Totò Riina: «Tribunale sorveglianza riesamini la richiesta di scarcerazione». La motivazione: 'è malato, merita una morte dignitosa'. (adsbygoogle = window.adsbygoogle || ).push({}); Anche Salvini non fa certo giri di parole: 'Secondo la corte di cassazione il signor Totò Riina, mafioso assassino condannato a decine di...Giornale online di informazione