whatsapp-facebookCon gli ultimi aggiornamenti WhatsApp chiede ai propri utenti di accettare i nuovi termini di servizio. Per il bene della vostra privacy: non accettateli.

Non è un segreto che l’app più famosa per inviare messaggi sia stata recentemente acquisita da Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook. Con l’ultimo aggiornamento è stata inserita un’opzione che permette a Facebook di leggere, o sarebbe meglio dire spiare, i vostri dati. Lo scopo, afferma un messaggio su Whatsapp, è di poter inviare agli utenti pubblicità mirate, e quindi più interessanti. Una manovra di marketing astuta, che però finisce per ledere la privacy dei singoli, che vedono così dati in pasto i loro dati sensibili al social network da 1,7 milioni di utenti in tutto il mondo.



La buona notizia è che questa fastidiosa opzione, seppur nascosta nel menù dell’applicazione, è disattivabile. Vediamo quindi come evitare che un’app acceda alle vostre conversazioni private. Ci sono due procedure diverse:
la prima è semplicissima, quando arriva l’avviso, invece di accettare i termini basta digitare su “Leggi”. Vedrete apparire una finestra con il nuovo “contratto” in cui poter scegliere di rifiutare le nuove condizioni sulla privacy.
Capita a molti, invece, di chiudere il pop up di avvertimento senza nemmeno leggere cosa stava chiedendo. Anche in questo caso esiste una soluzione, non temete ma agite in fretta: per bloccare il consenso all’utilizzo dei dati da parte di Facebook si hanno 30 giorni di tempo. Basterà cliccare su “Impostazioni”, poi su “Account” e infine sulla spunta accanto alla voce “Condividi Info Account”.
In questo modo si è al riparo dalle pubblicità mirate e soprattutto i vostri dati saranno al sicuro dalle grinfie di Facebook.



whatsapp-facebook

A questo punto è normale interrogarsi: è lecito che un’applicazione abbia accesso a tutti i contenuti e quindi anche agli argomenti delle nostre conversazioni, per scopi pubblicitari, oppure dovrebbe esserci un limite che rispetti la privacy delle persone? Per il momento alle domande è meglio preferire i gesti concreti: seguite le indicazioni di sopra e mettete in salvo i vostri dati, ma soprattutto condividete con i vostri amici e conoscenti la notizia così da evitargli in futuro brutte sorprese.

http://www.gazzettadelmattino.it/wp-content/uploads/2016/09/WhatsApp-Facebook-e1428337980849-1940x1091-1024x576.jpghttp://www.gazzettadelmattino.it/wp-content/uploads/2016/09/WhatsApp-Facebook-e1428337980849-1940x1091-150x150.jpgAttualitàaccount,conversazioni,facebook,guida,impostazioni,messaggi,privacy,sicurezza,smartphone,whatsappCon gli ultimi aggiornamenti WhatsApp chiede ai propri utenti di accettare i nuovi termini di servizio. Per il bene della vostra privacy: non accettateli. Non è un segreto che l'app più famosa per inviare messaggi sia stata recentemente acquisita da Mark Zuckerberg, il fondatore di Facebook. Con l'ultimo aggiornamento è...Giornale online di informazione